ISBN 9788842826224 pagine: 400
42,00€ Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Paul Kildea

Il pianoforte di Chopin

Alla ricerca dello strumento che ha rivoluzionato la musica

Nel novembre 1838 da una cella della certosa abbandonata di Valldemossa, fra le montagne che circondano Palma di Maiorca, si diffondono le note di un «pianino». Non sono note qualsiasi: sono quelle che completeranno i ventiquattro Preludi di Frédéric Chopin, opera cardine del Romanticismo. Non è stato possibile trovare uno strumento migliore sull’isola, ma quel piccolo pianoforte, costruito da un artigiano locale, fatto di legno dolce, ferro, rame, feltro e avorio, avrà una grande vita. 

Abbandonato nella cella di Chopin per oltre settant’anni, acquistato nel 1913 da una donna intelligente e tenace – «una vecchia ebrea, pazza per la musica», come lei stessa si definiva –, la pianista e clavicembalista Wanda Landowska, il pianino viene confiscato dai nazisti, determinati ad appropriarsi del prestigio che Chopin e la sua musica rappresentano. 

Ma questa non è che una delle tante storie racchiuse nel Pianoforte di Chopin, insieme a quella di Chopin e George Sand, a quella di Wanda Landowska, a quella collettiva dell’Europa e degli Stati Uniti durante gli anni centrali del secolo scorso. Ma, soprattutto, insieme alla storia dei Preludi, narrata attraverso gli strumenti su cui sono stati eseguiti e i pianisti che li hanno interpretati. Paul Kildea ci racconta come quel modesto pianino abbia influenzato il suono anticonvenzionale e rivoluzionario dei Preludi, che non sfuggì a Schumann, a Liszt, ad Arthur Rubinstein, a Svjatoslav Richter. E che Kildea ci restituisce, pagina dopo pagina, nella più coinvolgente delle narrazioni.


Traduzione di Valeria Gorla




«Il pianoforte di Chopin ha un aspetto magnifico, ma è il suo suono a incantare. All’orecchio moderno è così delicato, con quella voce morbida, con quell’eco sfocata da uno splendore spirituale, che getta su ognuno dei concerti tenuti da Chopin un senso di ancora maggiore impermanenza.»

Paul Kildea

Paul Kildea è un pianista e direttore d’orchestra. È stato direttore artistico della Wigmore Hall di Londra e del Four Winds Festival. È autore del best seller Benjamin Britten: A Life in the Twentieth Century (2013).

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

L'arte del copiare raccontata in 200 anni di plagi musicali
Radio24
10 novembre 2019
Alla ricerca disperata del pianoforte che ha rivoluzionato la musica
Libero
03 ottobre 2019
Il magico pianoforte che fu il preludio ai «Preludi» di Chopin
il Giornale
25 agosto 2019
Come suonava il piano di Chopin?
Avvenire
23 agosto 2019
Chopin e Sand: La scomparsa del rustico pianoforte di Palma di Maiorca
La Gazzetta di Parma
21 agosto 2019
Un piano misterioso
Il Venerdì
15 agosto 2019
Il Pianoforte di Chopin
Amadeus
23 giugno 2024

TUTTO IL CATALOGO

aggiunto al carrello
0

carrello

torna allo shop

Il tuo carrello è vuoto!

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

 
Spedizione: Nessuna spedizione richiesta
0,00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
0,00€

Indirizzo di Fatturazione

metodi di pagamento

Stripe

Attendi per favore...

PayPal

Totale
0,00€