ISBN 9788842826835 pagine: 467
20,00€ Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Gabriele Ferraresi

Mad in Italy

Manuale del trash italiano 1980-2020

Il Gabibbo che sfiora la top 10 dei singoli musicali più venduti. Gianfranco Funari candidato sindaco a Milano. Renato Pozzetto che gareggia nella Parigi-Dakar. Le televendite di Wanna Marchi e degli improbabili piazzisti di Telemarket. Monsignor Milingo che passa dal cantare a Sanremo allo sposarsi allo Yankee Stadium di New York. L’Uomo Gatto a Sarabanda. C’è un  lo unico che collega queste immagini: un insieme di idiozia e genialità, cattivo gusto e spontaneità, ingenue velleità e spettacolari fallimenti, comportamenti immorali e manifestazioni grottesche, premesse drammatiche e risoluzioni comiche. In una parola, il trash. 

Gabriele Ferraresi ripercorre questo filo lungo gli ultimi quarant’anni di vita del nostro paese: gli arroganti e spensierati anni ottanta, incarnati dai paninari e da Jerry Calà, da Luis Miguel e dalla guida alle discoteche d’Italia di Gianni De Michelis; i colorati anni novanta, con il karaoke in tv e Luke Perry che passa da Beverly Hills 90210 a Vacanze di Natale 95, ma anche con Nino D’Angelo che gira una parodia di Titanic in salsa neomelodica; i primi anni del nuovo millennio, che scorrono inquieti tra il ministro Calderoli che sfoggia una maglietta irriverente su Maometto provocando scontri armati in Libia e l’epica lite in diretta tra Antonio Zequila e Adriano Pappalardo; e infine lo spaventato e confuso decennio seguito a crisi economica e diffusione dei social, con il furto della salma di Mike Bongiorno e la webserie The Lady, la svolta mistica di Pippo Franco e il mistero delle nozze tra Pamela Prati e Mark Caltagirone. 

Mad in Italy è un pellegrinaggio alla scoperta della parte più esposta e meno raccontata dell’anima italiana: il tentativo di ricostruire il puzzle dell’identità nazionale attraverso i suoi tasselli più assurdi e volgari, per cercare di capire che cosa di noi è rimasto immutato nel tempo e come invece siamo cambiati. Un bestiario del trash contemporaneo in cui, tra vip in declino e anonimi individui baciati per un momento dalla gloria, riconoscere il nostro volto più vero e imbarazzante.




«Uno sterminato catalogo “di idiozie e genialità”, un bestiario del trash, “un pellegrinaggio alla scoperta della parte più esposta e meno raccontata dell’anima italiana.» 

Aldo Grasso, La Lettura


«Quarant’anni di storia italiana attraverso le sue brutture pop.» 

Esquire


«Quello di Gabriele Ferraresi è un trattato di storia minore, di costumi, consumi, percezioni, un’antologia di oggetti culturali che i nati negli anni ‘70, ‘80 e in parte anche ‘90 hanno costantemente sullo sfondo della memoria.» 

Wired


«Mad in Italy racconta quarant’anni di costume italiano.» 

Marie Claire

Gabriele Ferraresi

Gabriele Ferraresi (1982), giornalista e scrittore, è stato direttore responsabile di Sapiens e collabora con Esquire. Per il Saggiatore è uscito nel 2012 L’uomo che riuscì a fottere un’intera nazione, e nel 2020 Mad in Italy.

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

Così l'Italia del trash ha fatto... splash
La Gazzetta del Mezzogiorno
11 febbraio 2021
10 libri da regalare
FilmTv
15 dicembre 2020
In trash we trust
flaneri
03 dicembre 2020
«Mad in Italy», così siamo diventati in quarant'anni il popolo del trash
Il Piccolo
23 novembre 2020
Così l'Italia si è ritrovata nel trash fino al collo
Gazzetta di Parma
08 novembre 2020
Gabriele Ferraresi «Mad in Italy»
Il Posto delle Parole
17 agosto 2020
Manifesto pro frittata, vero simbolo d'Italia
marieclaire
15 agosto 2020
Mad in Italy
Sette
07 agosto 2020
La tv estiva italiana è stata creata da queste cinque donne negli anni 80
marieclaire
20 luglio 2020
Radiotube Social Network
Radio24
18 luglio 2020
Mad in Italy. Manuale del trash italiano.
Filosofemme
17 luglio 2020
«Mad in Italy»
Convenzionali
13 luglio 2020
Guida ai momenti musicali più trash della storia italiana
giornale della musica
13 luglio 2020
Trash, la storia d'Italia in 10 istantanee
GQ
07 luglio 2020
Essere italiani, cosa sono, cosa pensano, cosa vogliono davvero?
Avanti!
06 luglio 2020
Una raccolta (indifferenziata) dell'Italia trash
la Lettura - Corriere della Sera
05 luglio 2020
50 libri per quest’estate
Wired
29 giugno 2020
decamerette: 28/06 ore 22:30 - Parlarne tra amici di Federico Sardo. Ospite: Gabriele Ferraresi
youtube - Decamerette
28 giugno 2020
Il trash siamo noi, nessuno si senta offeso
Esquire
23 giugno 2020
Il fantasista del trash
Il Foglio
20 giugno 2020
Gli episodi più divertenti offerti dal trash televisivo italiano negli ultimi quarant'anni
Mashable
18 giugno 2020
Amarcord | Il sogno trash del ritorno di Postalmarket
Linkiesta
18 giugno 2020
Mad in Italy è il libro definitivo sulla storia del trash italiano
dailybest
16 giugno 2020
Passeggiando sulle acque del lago d'Iseo
la Repubblica - Milano
07 giugno 2020
L'importanza del trash (Intervista a Gabriele Ferraresi)
youtube - matteo fumagalli
25 febbraio 2024
Mad in Italy
Il Piccolo
25 febbraio 2024
Gabriele Ferraresi. Dalla commedia all'italiana alla commedia italiana
RaiCultura
25 febbraio 2024

TUTTO IL CATALOGO

aggiunto al carrello
0

carrello

torna allo shop

Il tuo carrello è vuoto!

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

 
Spedizione: Nessuna spedizione richiesta
0,00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
0,00€

Indirizzo di Fatturazione

metodi di pagamento

Stripe

Attendi per favore...

PayPal

Totale
0,00€