ISBN 9788842826125 pagine: 640
€42.00 Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Luigi Nono

La nostalgia del futuro

Scritti e colloqui scelti 1948-1989

«Qual è il tratto principale del Suo carattere?» «La nostalgia del futuro.» Una battuta, detta con la rapidità di un lampo, che descrive alla perfezione il temperamento di Luigi Nono, forse il compositore che più ha vissuto il suo tempo e che del suo tempo è stato guida. L’arco creativo di Nono abbraccia la quasi totalità del secondo Novecento, dall’esordio del 1950 alle soglie degli anni novanta. A circa tre decenni dalla sua morte, nuovi strumenti e conoscenze permettono di comprendere meglio le sfumature del pensiero compositivo multiforme e irrequieto sotteso a questo itinerario artistico. Un cammino che va dall’apprendistato assieme a Bruno Maderna a Il canto sospeso, modulato su frammenti di lettere di condannati a morte della Resistenza europea; da Intolleranza 1960, esordio di un nuovo teatro musicale in cui impegno politico e denuncia sociale si fondono con la musica, a Prometeo, che si muove verso un orizzonte in cui la visione lascia gradualmente il campo al puro ascolto. Fino ad arrivare alla ricerca di realtà sonore inaudite e al «suono mobile» che sono alla base della sua ultima produzione, caratterizzata dalla consapevolezza della caducità insita in una ricerca (artistica e umana) sempre proiettata verso un infinito «oltre». La nostalgia del futuro, ora presentato in una nuova edizione aggiornata e ampliata, è lo specchio di tutti i frammenti della personalità di Nono; una raccolta degli scritti e delle maggiori interviste che hanno accompagnato la sua produzione musicale, che con essa hanno interagito e «collaborato». Sono testi che invadono ogni spazio di un’esistenza in musica – analisi di teoria della composizione, discussioni sul ruolo sociale del compositore, interventi polemici o direttamente politici – e che negli ultimi anni si aprono a riflessioni di carattere intimistico e utopistico. In ogni parola vibra l’intensità dei pensieri di Nono, in ogni riga risuona la sua voce, restituitaci da due tra i massimi esperti della sua musica, intensa quanto i segni rossi che tracciava come fulmini sulle sue partiture.

Luigi Nono

Luigi Nono (Venezia, 1924-1990) è uno dei maggiori compositori del Novecento. Di formazione non accademica, ha unito l'impegno etico-politico a quello tecnico-compositivo. Nell'ultima fase la sua musica ha espresso l'utopia di "altri ascolti" e "infiniti possibili" per mezzo di un impiego visionario delle tecnologie elettroacustiche. Ha composto circa sessanta opere tra cui Il canto sospeso (1955-56), Al gran sole carico d'amore (1972-74), Prometeo (1984-85).

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

Nel suono una essenza cinetica: le «altre continuità» di Luigi Nono
Alias - Il Manifesto
19 gennaio 2020
Luigi Nono, il mio marito geniale
Il Venerdì - La Repubblica
24 aprile 2020
Cercare, comunque e sempre, l'ignoto
L'indice dei Libri del Mese
01 settembre 2020
L'arte come politica
Alias - il manifesto
14 novembre 2020
L'arte come politica
Alias
14 novembre 2020
Cercare, comunque e sempre, l'ignoto
L'Indice
27 gennaio 2023
Luigi Nono e Bruno Maderna, due ricorrenze molto incrociate
Gazzetta di Parma
04 giugno 2020
Luigi Nono, il mio
il Venerdì
24 aprile 2020
Nel suono una essenza cinetica: le "altre continuità" di Luigi Nono
Alias
19 gennaio 2020

TUTTO IL CATALOGO

carrello

torna allo shop

Totale
Info spedizioni
€ 80,00
Checkout

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

Astuccio “Primary” x 1
20.00€
Zainetto “Hikers Tale” x 2
20.00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
40.00€
Spedizione

SPEDIZIONE

METODO DI PAGAMENTO
Totale
Info spedizioni
€ 80,00
 pagamento