Smetti di leggere notizie

Come sfuggire all'eccesso di informazioni e liberare la mente
ISBN 9788842826743
pagine: 188
€ 20,00

Notifiche e notizie, comunicati e collegamenti, breaking news e ultim’ora. Notizie, notizie e ancora notizie. Notizie che precipitano a cascata nei nostri social network. Notizie che corrono su schermi accesi, fra i binari di treni e metropolitane, su canali che trasmettono sempre lo stesso telegiornale. Notizie che strillano catastrofiche sui fogli dei quotidiani, notizie che irrompono nei computer, notizie che brillano sui cellulari accompagnate da radiose pubblicità. Immagini inquietanti, video scioccanti e fat-ti sconvolgenti catturano di continuo il nostro sguardo. Sono come brevi lampi di paura, scosse emotive a cui segue inevitabile l’indifferenza, ondate di dopamina informativa che diventano fonte di stress e causa di malessere, e che anziché renderci più consapevoli ci portano ad autentiche distorsioni della realtà: ingigantiamo problemi trascurabili e trascuriamo problemi giganteschi.

Invece di intervenire, ci consegniamo al ruolo di spettatori impotenti. Contro questa dipendenza moderna – più perniciosa dell’alcol, più invisibile dello zucche-ro –, Rolf Dobelli osserva da anni una rigorosa astinenza. Smetti di leggere notizie è un invito a liberarci dell’informazione usa e getta, e insie-me una guida pratica per preservarci dai suoi temibili effetti. Proviamo a seguire una dieta dal flusso di notizie che ci sta assordando: eliminiamo le fonti più frenetiche e gridate, stiamo lontani dagli smartphone e dai notiziari. Ricave-remo un tempo più esteso per la riflessione, gli incontri e i progetti. Impareremo a mettere nel-la giusta prospettiva i problemi e capiremo che intervenire è più importante che abbandonarci passivamente alla ragnatela delle notifiche. Ne guadagneremo in tempo e salute, e forse ci scopriremo più creativi e felici.


Rolf Dobelli (1966) è uno scrittore e dirigente d’azienda svizzero. È fondatore di Zurich.minds, community di personalità di spicco nel mondo delle scienze, della cultura e dell’economia, e di Ccademy, accademia per lo studio dei processi decisionali. Fra i suoi libri ricordiamo L’arte di pensare chiaro (Garzanti, 2014).

 

Rassegna stampa

Informazione, solo la dieta vi salverà[ Avvenire - 26 agosto 2020 ]
Come non essere travolti dalle notizie e liberare la mente[ Corriere del Mezzogiorno - 23 marzo 2020 ]