Piccolo trattato di ciclosofia

Il mondo visto dal sellino
ISBN 9788842820215
pagine: 160
€ 11,00

La differenza la fa il sedere: leggermente all’indietro, quello del ciclista favorisce una postura slanciata simile a quella delle statue classiche. Il fondoschiena dell’automobilista invece, incastrato e rattrappito tra schienale e sedile, non può permettersi tanta arroganza.
Attraverso aneddoti ed esperienze personali, condite con ironia pungente, Didier Tronchet illustra come andare su due ruote costituisca una vera e propria filosofia: un movimento interiore, un’evoluzione mentale, una prospettiva più vasta, in grado di cambiare in meglio le nostre vite.


Nato nel 1958 a Béthune, nella Francia settentrionale, parigino di adozione e di cuore, Didier Tronchet è giornalista, umorista, disegnatore, fumettista, attore e sceneggiatore. Ama definirsi "ciclista urbano libero e repubblicano". Per le vie di Parigi si sposta solo in bicicletta. Estratti del Piccolo trattato di ciclosofia sono stati pubblicati sul quotidiano Libération.