Macchia

Il romanzo dei luoghi
ISBN 9788842826088
pagine: 332
€ 23,00

«La mattina andavo in paese. Quando ormai pensavo di conoscere tutte le strade, tornava a schiudersi una scalinata, un viottolo ripido. Vedevo i vecchi puntare i piedi contro la pendenza. La gente aveva il cuore buono, lì, allenato su quelle salite, giorno dopo giorno.»

Quando M., il suo compagno, muore, Esther Kinsky decide di partire comunque per il viaggio che avevano organizzato in Italia. Un’Italia lontana dagli stereotipi e dalle cartoline, dalle piazze affollate di turisti, dalle vie dello shopping. È un’Italia, quella che Esther Kinsky visita, immergendosi in profondità nello spirito di ogni luogo per coglierne il mistero nascosto, fatta di villaggi e vigneti, di cimiteri, di vecchi ponti di pietra; un’Italia che vive nelle voci delle persone che la popolano e nei versi degli animali e dei fiumi che la attraversano, descrivendo una geografia insieme fisica e interiore. Parte diario di viaggio e parte narrazione intima che cerca nei luoghi un rispecchiamento dell’anima, Macchia – memore della lezione di Thoreau e del suo Walden – è la testimonianza lirica di un’anima nuda di fronte al dolore della perdita e alla bellezza della scoperta, un pellegrinaggio e una catarsi, da cui si esce con uno stupore sincero e profondo per la capacità di Kinsky di scovare l’universale nel più piccolo dei dettagli: un’arancia al mercato, una foglia, un ricciolo di nuvola.

«Come nelle opere di W.G. Sebald, Esther Kinsky costruisce il passato attraverso il paesaggio.» New Yorker

«È l’ambivalenza, la pluralità scintillante di significati che Kinsky annota durante i suoi viaggi in Italia, a conferire al libro il suo incanto straordinario.» Frankfurter Allgemeine Zeitung


Esther Kinsky (1956) è traduttrice e autrice di tre volumi di poesia e due romanzi. Con Il fiume, di prossima pubblicazione presso il Saggiatore, ha vinto il premio Adelbert von Chamisso nel 2016, il premio Franz Hessel nel 2014, il Kranichsteiner Literaturpreis nel 2015 ed è stata finalista al Deutscher Buchpreis nel 2014.

 

Rassegna stampa

Lo strano fascino dei romanzi di luoghi[ Esquire - 10 ottobre 2019 ]
Guarire in Italia[ D - La Repubblica - 5 ottobre 2019 ]
Macchia[ Marie Claire - 1 settembre 2019 ]