L’inventore dei cantautori

ISBN 9788842825951
pagine: 290
€ 26,00

Alla fine degli anni cinquanta, Carlo Emanuele Ricordi detto Nanni, rampollo scalpitante dell’illustre famiglia che ha fondato l’editoria musicale, si aggira tra i locali di una Milano in pieno fermento sociale e artistico alla ricerca di voci nuove e talenti inespressi. Una sera sente suonare un certo Giorgio Gaberščik, un’altra è incuriosito dalla voce un po’ stonata di un giovane studente di medicina; e lui seduta stante ingaggia gli sconosciuti Gaber e Jannacci per la neonata Dischi Ricordi.

Nanni apre le porte di casa sua e trasforma il suo salotto in punto di ritrovo non solo per i Gaber e gli Jannacci, ma anche per Luigi Tenco e Maria Callas, Carla Fracci e Leonard Bernstein, Luchino Visconti e Dario Fo. Le sue feste diventano la fucina della cultura di quegli anni, il luogo in cui si intrecciano i migliori saperi e mestieri: Gino Paoli disegna le copertine dei dischi, Sergio Endrigo scrive per Ornella Vanoni, De André presenta a Nanni De Gregori – «Uno che vale molto più di me». Stanco di un modello Sanremo ancorato al passato, Nanni porterà alla rivoluzione della canzone italiana e alla consacrazione di quelli che diventeranno i grandi cantautori che tutti conosciamo.

L’inventore dei cantautori ricostruisce la vita di Ricordi direttamente dalla voce di Nanni e di chi è sempre stato al suo fianco – cantanti, musicisti, produttori, famigliari e amici –, raccontando la gloria e la disfatta di un mondo, quello discografico, cresciuto a dismisura e poi crollato su se stesso per aver perso la propria umanità. Da queste pagine trapelano l’intimità e il calore, le risate, la consapevolezza e il coraggio di chi invece ha avuto «orecchio… tanto, anzi parecchio». E ha inciso i capolavori della musica italiana nella nostra anima e nella nostra storia.


Michele Coralli, giornalista e critico musicale, collabora con numerose testate, cartacee e online. Ha fondato altremusiche.it, portale dedicato alle musiche non convenzionali.

Claudio Ricordi, autore e conduttore di programmi musicali per Radio Popolare e per la Radio della Svizzera Italiana, ha collaborato come musicista con Dario Fo. Per il Saggiatore ha curato la pubblicazione dei due libri di Giuseppe Adami, Giacomo Puccini (2014) e Giulio Ricordi (2017).

 

Rassegna stampa

Storie dall'altra Casa Ricordi[ Giornale della Musica - 17 settembre 2019 ]
Viaggio in Italia col tormentone[ Sole 24 Ore - 21 luglio 2019 ]
Mio zio Nanni, che inventò i cantautori[ Il Venerdì - 12 luglio 2019 ]
L'inventore dei cantautori[ TGR Piemonte - 19 giugno 2019 ]
L'inventore dei cantautori[ Internazionale - 20 giugno 2019 ]