Il grande libro della scrittura

Manuale pratico, avventuroso e filosofico per scrivere qualsiasi storia
ISBN 9788842828556
pagine: 720
€ 18,00

«Perché alcune storie di fantasia, ambientate in luoghi e tempi lontani dai nostri, vissute da personaggi a noi estranei – oltre che del tutto inesistenti – ci commuovono e ci turbano e possono cambiare le nostre esistenze, quando certi fatti orribili o struggenti, ma comunque reali, ci lasciano alle volte senza reazioni?»

È questo l’interrogativo da cui prende avvio il viaggio di Marco Franzoso attorno agli arcani della scrittura: scrutando tra classici e opere amate con la curiosità del pioniere e la chiarezza del cartografo, in queste pagine Franzoso accompagna il lettore attraverso una distesa di parole allo stesso tempo nota e ignota, capace di sorprendere e di smarrire, di ammaliare e paralizzare. Il suo è un insolito manuale che passo dopo passo – procedendo dalla progettazione di una storia alla strutturazione di un soggetto, dall’ideazione di un motore narrativo alla costruzione di una trama, dalla stesura di un incipit alla scultura di un personaggio, dalla messa in scena di un’ambientazione allo sviluppo di un dialogo – ci fa scoprire dove nasce il fascino dei nostri romanzi preferiti e come possiamo avvicinarci alla scrittura con la stessa consapevolezza di un grande autore. Un cammino ricco di consigli tecnici e traboccante di passione, che ci porta a incrociare e rincrociare le strade di Fëdor Dostoevskij e Virginia Woolf, Leopold Bloom ed Elizabeth Bennet, Carlo Emilio Gadda e Daniele Del Giudice, aiutandoci a guardare ai loro passi da una prospettiva completamente nuova.

Il grande libro della scrittura è un’opera che mentre ci offre una mappa per muoverci nelle nostre esplorazioni private ci parla del mistero della letteratura. Un invito a guardarci dentro, e a chiederci se sulla famosa isola deserta vorremmo davvero avere con noi il libro della nostra vita o piuttosto quello che potrebbe aiutarci a scriverlo.


Marco Franzoso (1965) è autore di romanzi, racconti e testi teatrali. Tra le sue opere ricordiamo Tu non sai cos’è l’amore (Marsilio, 2006), Il bambino indaco (Einaudi, 2012), Gli invincibili (Einaudi, 2014), Mi piace camminare sui tetti (Rizzoli, 2016), L’innocente (Mondadori, 2018) e Le parole lo sanno (Mondadori, 2020).

 

Rassegna stampa

Come scrivere[ Corriere del Veneto - 21 novembre 2020 ]
"Il grande libro della scrittura" nella top ten di Robinson[ Robinson - La Repubblica - 21 novembre 2020 ]