Cose terribili

ISBN 9788842825548
pagine: 358
€ 24,00

«La madre di Iselin e Edvard Honik scorse la Luna, si trasformò in una creatura lupesca, con un morso spezzò il collo a suo marito, gli sbranò parti del torace e si riaddormentò.»

Bergen, Norvegia. Quando in una notte di plenilunio la madre si trasforma in un lupo mannaro e uccide brutalmente a morsi il marito, la vita dei gemelli Iselin e Edvard Honik cambia per sempre. Scoprono l’orrendo morbo che infesta da generazioni la loro famiglia tramutandone nottetempo i membri in creature bestiali assetate di sangue, e che potrebbero avere a loro volta ereditato. Fratello e sorella stringono così un patto solenne: tentare di sfuggire al proprio destino, costi quel che costi. Per i due è l’inizio di una entusiasmante e bizzarra epopea: Iselin si mette alla ricerca di indizi per la cura, finendo per legarsi a un gruppo terroristico. Per Edvard, invece, la decisione di arginare i propri sentimenti – nei quali individua l’innesco potenziale della metamorfosi – coincide con la fuga da casa, in un lungo viaggio che attraverso l’Europa dell’Est lo porta ad affrontare i demoni che scorrono nel suo sangue e a capire chi è davvero.

«Cose terribili non è un romanzo modesto. Al contrario: è truculento, morboso, crudele, civettuolo, bizzarramente romantico e molto di più. Ma soprattutto è uno spasso. Nolte genera un eccesso dopo l’altro: di dettagli, di ingegnosità, di umorismo, di frasi ostinate, di cattiveria.» Die Zeit

«Se ci si lascia intimidire dalla propensione di Nolte a stupire si perde un divertimento letterario che ricorda Thomas Pynchon o David Foster Wallace.» Der Tagesspiegel


Jakob Nolte è uno scrittore e drammaturgo tedesco. Il suo primo romanzo, ALFF (2015), ha vinto il Kunstpreis Literatur.