Acqua nera

ISBN 9788842826880
pagine: 138
€ 16,00

Un’auto sfreccia a tutta velocità nella notte, diretta verso un molo; una macchia d’ombra circondata da un buio ancora più nero. Il mondo avanza, accelera, romba nello specchietto retrovisore. Poi, d’improvviso, una curva, le ruote perdono aderenza, un burrone si spalanca vorace a inghiottire il veicolo, la superficie del lago esplode nell’impatto. Ora il mondo è sparito e l’oscurità è entrata dentro la macchina. L’acqua ha sfondato il parabrezza, invaso l’abitacolo, riempito i polmoni dei due atterriti passeggeri: un Senatore degli Stati Uniti ed Elizabeth Kelleher, sua ammiratrice ventiseienne.

Ora il mondo è pece e, mentre la morte si avvicina, Elizabeth prova a ricostruire gli eventi che l’hanno portata lì, a  nire così; a chiedersi perché e rispondersi «non so». In Acqua nera Joyce Carol Oates trasforma lo scandaloso caso di cronaca nera del ’69 che coinvolse Ted Kennedy – di ritorno da una festa sull’isola di Chappaquiddick perse il controllo della macchina e la sua assistente morì annegata in un lago – in un’inquietante allegoria romanzesca del potere e della politica, raccontandone la ferocia attraverso la parabola tragica di una ragazza idealista costretta a scontrarsi con una realtà ben più cupa dei suoi desideri. Quella di Elizabeth è una storia di ambizione e disincanto, una discesa nel profondo dell’anima umana che, dalle aule dei campus universitari gonfi e di entusiasmo, la conduce alle feste dei comitati elettorali sulla East Coast, a un arrivismo spregiudicato appena coperto da un velo di lustrini,  fino al crudele epilogo.

Con la maestria che l’ha resa una delle voci più importanti della letteratura americana, Joyce Carol Oates modella un’opera ipnotica angosciante. Un gorgo di pensieri, ricordi ed emozioni nel quale affonda, insieme al lettore, il relitto della morale novecentesca


Joyce Carol Oates è una scrittrice americana. Per il Saggiatore sono usciti Ragazze cattive (2004), Per cosa ho vissuto (2007), La ballata di John Reddy Heart (2010), Acqua nera (2012), Una famiglia americana (2014), Zombie (2015), Jack deve morire (2016) e la quadrilogia Epopea americana (2017): Il giardino delle delizie, I ricchi, Loro e Il paese delle meraviglie.

 

Rassegna stampa

#IOLEGGOACASA – “ACQUA NERA” DI JOYCE CAROL OATES[ Modulazioni Temporali - 17 aprile 2020 ]
'Acqua nera' di Joyce Carol Oates[ Agrpress - 16 aprile 2020 ]
La violenza addosso[ Pulp libri - 6 aprile 2020 ]
Reading at Tiffany's recensisce Acqua nera[ Reading at Tiffany's - 12 marzo 2020 ]
“Acqua nera”[ Convenzionali - 29 febbraio 2020 ]
Come è morta Mary Jo?[ F - 11 febbraio 2020 ]
L'America annega nell'«Acqua nera»[ Il Giornale - 9 febbraio 2020 ]