ISBN 9788842828914 pagine: 369
22,00€ Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Maggie Nelson

Sulla libertà

Un canto d'amore e di rinuncia

Libertà è fare quel che si vuole. Libertà è non calpestare la libertà altrui. Libertà è non avere leggi. Libertà è piegarsi come un giunco ai casi della vita. Libertà è scegliere. Libertà è rinunciare. Qual è il confine tra me e te? Tra me e noi? Dove finisce l’amore per se stessi e inizia l’amore per l’altro? 

È il 1994. Maggie Nelson è nel pieno di un vortice di alcolismo; seduta con una sigaretta in bocca e una bottiglia di Jim Beam in mano su una scala antincendio dell’Upper East Side, si chiede quale sia il rapporto tra libertà e dipendenza da sostanze. Anni dopo, passeggiando nel campus dell’università in cui insegna, vede uno stand che inneggia alla libertà dove si vendono spille pro vita e pro armi. In questo arco di tempo il tema non ha smesso di ossessionarla. Per lei la libertà è una pulsione complessa, che opera in molti ambiti della nostra vita di tutti i giorni. Nell’arte, dove la libertà espressiva oggi si rivolta contro lo stesso sistema che l’ha garantita; nel sesso, dove la conquista dell’emancipazione cozza col moltiplicarsi dei racconti di molestie; sulle sostanze, dove si consuma con più evidenza lo scontro tra libertà e illibertà; sul clima, per fermare il cui cambiamento è necessario rinunciare ad alcuni diritti individuali. 

Maggie Nelson definisce la sua scrittura un «pensare ad alta voce». E noi leggendo siamo trascinati dalla corrente elettrica della sua mente, dalla sua scrittura energica e affilata, che penetra come una lama in ciò che diamo per scontato. Tra vicende personali e rimandi alla cultura pop e alla critica, Sulla libertà è il racconto del corpo a corpo di Maggie Nelson con il concetto più strumentalizzato della storia. Libertà è un insieme di pratiche; è l’intreccio delle nostre relazioni con gli altri e con l’ambiente intorno a noi; è creare comunità da cui non siano esclusi il conflitto e le differenze. E scriverne, leggerne, parlarne è un gesto di amore e di liberazione.


Traduzione di Alessandra Castellazzi




«Maggie Nelson è una delle scrittrici e pensatrici più affilate e duttili della sua generazione.» 

Olivia Laing 


«L'energia della prosa di Maggie Nelson e la finezza del suo sguardo ristorano la mente e lo spirito.»

Kirkus Reviews


«La ferocia con cui Maggie Nelson penetra nella nostra cultura 

è al servizio dell’amore. Nulla è al sicuro; non la pietà, non l’ortodossia, 

non la facile ironia.» 

Ben Lerner



Maggie Nelson

Maggie Nelson (San Francisco, 1973) è scrittrice e poetessa. Per Gli Argonauti, pubblicato dal Saggiatore nel 2016, ha ricevuto molti riconoscimenti internazionali, tra cui il National Book Critics Circle Awards.

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

Affrontare l'imprevisto
Internazionale
11 gennaio 2022
I 30 libri da regalare a Natale
Vanity Fair Italia
23 dicembre 2021
Autrice, critica, altro: scoprire Maggie Nelson
Il Libraio
10 dicembre 2021
I 100 migliori libri del 2021 per The New York Times Book Review
il Libraio
22 novembre 2021
Solo l'interdipendenza genera (e regola) l'esercizio della libertà
L'Indice
26 maggio 2024

Ti potrebbero interessare anche

TUTTO IL CATALOGO

aggiunto al carrello
0

carrello

torna allo shop

Il tuo carrello è vuoto!

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

 
Spedizione: Nessuna spedizione richiesta
0,00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
0,00€

Indirizzo di Fatturazione

metodi di pagamento

Stripe

Attendi per favore...

PayPal

Totale
0,00€