Regaliamoci speranza

ISBN 978842819832
pagine: 130
€ 13,00

“La mia sofferenza di questi giorni: capire la gravità della crisi, vedere come uscirne con uno slancio di solidarietà maggiore… se il Signore vuole!”. Luglio 2013: La crisi economica incalza la Casa della carità, generando timori e incertezze negli ospiti, negli operatori, nei volontari. Don Virginio cerca una risposta alla disperazione che si diffonde. Chiama i collaboratori a un confronto serrato e li coinvolge in un progetto di cambiamento e di ripresa, che viene esteso alla partecipazione della cittadinanza. Inizia così l’avventura estiva in cui Casa della carità, oltre ai suoi frequentatori abituali – donne, bambini, anziani, uomini poveri tra i più poveri -, si aprirà a chiunque sia disponibile a un’esperienza comune di riflessione, anche nelle forme della convivialità e dell’intrattenimento teatrale e musicale. Un modo collettivo di dirsi “Regaliamoci speranza”. Come contrappunto, nel silenzio della cappella, don Virginio registra il diario di quelle ore, in cui riversa preoccupazioni, ragionamenti e aspettative. Invoca e sfida con ostinazione la Provvidenza. Si scontra e si riconcilia con la propria fede, non smette di interrogarla. Il percorso interiore della sua personale avventura estiva è testimoniato senza reticenze e provoca la coscienza di chi oggi subisce le difficoltà, di chi le causa, o di chi, con la propria indifferenza, le lascia perdurare.


Virginio Colmegna, sacerdote, vive e lavora a Milano. Direttore della Caritas ambrosiana per dieci anni (1993-2003), per nomina del cardinale Carlo Maria Martini nel 2002 diventa presidente della Fondazione Casa della carità, casa di accoglienza e cura nel cuore di Milano.