Nel tempo della lotta

e Lettere (1926-1937)
ISBN 9788856503371
pagine: 512
€ 16,00
€ 6.99 (eBook)

«La Rivoluzione francese ha abbattuto molti privilegi, ha sollevato molti oppressi; ma non ha fatto che sostituire una classe ad un’altra nel dominio. Però ha lasciato un grande ammaestramento: che i privilegi e le differenze sociali, essendo prodotto della società e non della natura, possono essere sorpassate.»

Nel tempo della lotta raccoglie una selezione delle 2000 pagine di Gramsci pubblicate dal Saggiatore nel 1964. Gli articoli precedenti il 1926 – in particolare su lotta di classe, guerra, rapporti con la borghesia e ascesa del fascismo – si uniscono ad alcune delle lettere dal carcere, restituendo con intensità la figura politica, umana e intellettuale di Gramsci.


Antonio Gramsci (1891-1937) fu filosofo, giornalista, critico letterario e uomo politico, tra i fondatori del Partito comunista d’Italia. La sua originale e feconda elaborazione teorica continua a influenzare il pensiero contemporaneo in tutto il mondo.