Mappa immaginaria della poesia italiana contemporanea

ISBN 9788842830832
pagine: 248
€ 23,00

Laura Pugno parte da una domanda: si può dare una forma, concreta nella sua astrattezza, alla poesia italiana contemporanea? Si può disegnarne una mappa che ci consenta di percepirla con i nostri sensi, come se spiccassimo il volo sopra una città e d’improvviso fossimo in grado di vederne il disegno, cogliere la vita di chi la abita? Una mappa immaginaria, certo, perché fatta di immaginazioni, del racconto che la poesia italiana fa di se stessa. Una mappa che Laura Pugno ha saputo immaginare.

Mappa immaginaria della poesia italiana contemporanea prende le mosse da un esperimento avviato da Laura Pugno con un gruppo di poete e poeti: definire i 7 parametri con cui raccontare la poesia, scegliere 99 poeti italiani, assegnare un valore a ciascun parametro per ciascun poeta e infine trasformare i dati in rappresentazioni grafiche, immagini, costellazioni.

Mappa immaginaria della poesia italiana contemporanea combina critica letteraria e antropologia, statistica e intelligenza artificiale, digital humanities e lettura dei corpora. Con contributi di Emmanuela Carbé, Chiara Faggiolani, Jesús López Fidalgo, Matteo Meschiari, Leire Alegría Murillo, Gianluigi Simonetti, Lorenzo Verna e Maurizio Vivarelli e immagini di Elio Mazzacane, Marina Misiti, Barbara Pastorini e SciamLab, racconta la poesia come una comunità viva di persone e opere, un campo di forze ancora in parte inesplorato che tutti possono contribuire a trasmutare in una mappa sempre più grande e dettagliata. In una fotografia che ci restituisca il multiforme universo del nostro contemporaneo letterario e ci faccia scivolare nel suo futuro più visionario.

«È possibile disegnare una mappa della poesia italiana contemporanea? Rendere visibile, se esiste, la sua forma? Vedere la poesia italiana contemporanea diventare immagine? Sì, lo è.»


Laura Pugno (Roma, 1970) è poeta e scrittrice. Collabora con L’Espresso e Le parole e le cose ed è tra i curatori della collana di poesia «I domani» dell’editore Aragno. Dal 2015 al 2020 ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo i romanzi La ragazza selvaggia (Marsilio, 2016; premio Campiello Selezione), Sirene (Einaudi, 2007; Marsilio, 2017) e La metà di bosco (Marsilio, 2018), il saggio In territorio selvaggio (nottetempo, 2018), l’Oracolo manuale per poete e poeti (Sonzogno, 2020; con Giulio Mozzi) e le raccolte di poesie L’alea (Giulio Perrone, 2019) e Noi (Amos, 2020; premio internazionale Franco Fortini).

 

Rassegna stampa

La carta della critica e il territorio della poesia[ La Balena Bianca - 25 aprile 2022 ]
Polvere di stelle[ Il Foglio - 31 dicembre 2021 ]
Libri da regalare[ Film TV - 21 dicembre 2021 ]
La scienza della poesia[ La Lettura - 5 dicembre 2021 ]
MAPPA IMMAGINARIA DELLA POESIA ITALIANA CONTEMPORANEA[ Le parole e le cose - 25 maggio 2022 ]