L’Impero di Roma

ISBN 9788842822677
pagine: 660
€ 29,00
€ 10.99 (eBook)

Nelle città rurali della Mauretania, nelle fattorie dei vignaioli dell’Armenia, nelle valli dell’Indo e sul litorale di Alessandria d’Egitto: ecco dove è da cercare l’opera dell’Impero romano. Ancora oggi esistono regioni dell’Oriente e dell’Occidente per le quali l’epoca imperiale costituì un grado di buongoverno che non venne mai più eguagliato. Roma, camminando sulle orme di Alessandro, soggiogò e incivilì il mondo.
Nell’Impero di Roma Theodor Mommsen raccolse magistralmente quanto la tradizione e i monumenti offrivano per ricostruire – «con la facoltà immaginativa che è madre così della poesia come della storia» – il quadro dell’Impero dagli albori fino a Diocleziano, colui che istituendo la tetrarchia mutò per sempre il volto dell’ordinamento imperiale: con lui si suggella questa narrazione. Spagna e Gallia e Bretagna, regioni del Reno e del Danubio, Grecia e Asia Minore, il territorio partico dalla Siria all’India, e ancora l’Arabia, la Giudea, l’Egitto, le province africane: vengono descritti gli eventi della storia politica e militare ai confini settentrionali dell’Impero, le istituzioni e l’amministrazione civile in Germania, la cultura ellenica, i costumi e malcostumi delle civiltà presso l’Eufrate, le filosofie e le religioni delle satrapie orientali, le feste e i culti sul Nilo, la vita cittadina e l’agricoltura dei popoli d’Etiopia, le industrie e i commerci dei Berberi, le lingue in uso a Gerusalemme.
Theodor Mommsen concluse i tre volumi della Storia di Roma – l’opera che gli valse il Nobel – fermandosi a Cesare, il dittatore di cui ha offerto un insuperato e universalmente noto ritratto. Trent’anni dopo pubblicò questa magnifica descrizione delle province in età imperiale, L’Impero di Roma, che il Saggiatore invita a riscoprire: con sicuro dominio delle informazioni e logica ferrea, acuta penetrazione e passione fervida, Mommsen restituisce il mirabile affresco di più di tre secoli di storia tuttora cruciali per la civiltà contemporanea.


Theodor Mommsen (1817-1903), storico, filologo ed epigrafista tedesco, è stato professore di Storia antica all’Università di Berlino, nonché segretario dell’Accademia prussiana delle Scienze e deputato alla Camera e al Reichstag. È considerato uno dei più eminenti classicisti di tutti i tempi. Tra le sue opere ricordiamo la Storia di Roma (1854-1856), con cui vinse il premio Nobel per la Letteratura nel 1902, e il monumentale Corpus Inscriptionum Latinarum (pubblicato a partire dal 1863).

 

Rassegna stampa

L'Impero di Roma[ Corriere del Sud - 6 dicembre 2016 ]
L'Impero di Roma[ Corriere del Sud - 16 novembre 2016 ]
L'Impero di Roma[ Convenzionali - 9 novembre 2016 ]