Dive e maestri

L'opera italiana messa in scena
ISBN 9788856502978
pagine: 718
€ 15,00

Questo libro è il racconto affascinante della rappresentazione dell’opera lirica, attraverso i successi – e talvolta i fallimenti – della carriera di Philip Gossett, massimo esperto di allestimenti dell’opera italiana. “Dive e maestri” fa luce sui mille intrecci e sugli scandali che di frequente accompagnano quella grande impresa che è la messa in scena. Gossett delinea la storia sociale dei teatri italiani dell’Ottocento, svela il processo creativo – a volte immediato, altre laborioso – dei compositori. Rivela come le trattative dietro le quinte, tra gli studiosi delle opere, i direttori e gli artisti, siano spesso decisive nell’allestimento delle produzioni. Che cosa significa parlare della messa in scena di un’edizione critica? Come si determina quale musica suonare quando esistono molte versioni della stessa opera? Che cosa implica decidere di tagliare dei passi per un’esecuzione? Oltre a questi aspetti critici, spesso controversi, l’autore approfondisce anche i problemi di ornamentazione e trasposizione delle parti vocali, di traduzione e adattamento, senza tralasciare le scelte della regia e della scenografia. Gossett arricchisce la narrazione con le cronache delle sue esperienze personali presso i maggiori teatri lirici del mondo, dal Metropolitan di New York all’Opera di Santa Fe, e delle sue consulenze ad associazioni prestigiose, quale il Rossini Opera Festival di Pesaro.


Philip Gossett è stato un musicologo e storico della musica e ha insegnato alla University of Chicago e alla Sapienza di Roma. Fra i massimi esperti di opera italiana del diciannovesimo secolo, per trent’anni ha curato l’Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini, pubblicata dalla Fondazione Rossini. Nel 1998 ha ricevuto il titolo di Cavaliere di Gran Croce, la più alta onorificenza civile conferita dal governo italiano.