Breve storia dell’economia

per chi non ne sa niente
ISBN 9788842828129
pagine: 272
€ 22,00

L’economia tocca quotidianamente la vita di tutti noi. È lo strumento usato dai governi per prendere decisioni i cui effetti riguardano intere nazioni; studia il modo e l’efficienza con cui le società utilizzano le proprie risorse; cerca di capire perché certe persone hanno ciò che serve per un’esistenza soddisfacente e altre no; regola questioni fondamentali come la scelta di costruire un ospedale, una scuola o una fabbrica. Eppure in molti hanno l’impressione che si tratti di una disciplina complessa, dai confini nebulosi, dominata da esperti che ne discutono in una lingua arcana e incomprensibile, facendo scelte imperscrutabili.

Con Breve storia dell’economia Niall Kishtainy si rivolge a chi non ha una formazione specialistica ma vuole capire di che cosa si occupano davvero gli economisti, come siamo arrivati ai modelli economici attuali e in quale modo questi in uiscano sulla vita e sulle scelte di ogni giorno. Kishtainy ripercorre così l’intera storia dell’economia dal mondo antico a oggi, dal baratto ai bitcoin, condensando in capitoli brevi e ben leggibili teorie e controversie, progressi e battute d’arresto. Spiega il pensiero degli economisti classici come Adam Smith o John Maynard Keynes e dei ribelli come Thorstein Veblen, Friedrich Hayek e Amartya Sen, mettendo in luce sia i pregi sia i difetti dell’attuale sistema capitalistico. Traccia l’evoluzione di innovazioni e rivoluzioni: lo sviluppo tanto del commercio quanto del mercato  nanziario, l’invenzione delle lettere di credito, i cambiamenti nel ruolo e nella funzione delle banche, l’importanza della pubblicità nella diffusione dei prodotti, lo sfruttamento dei meccanismi psicologici per creare nuovi consumatori. Affronta l’eterna questione se, in economia, l’essere umano sia un’entità razionale o se sia mosso da impulsi imprevedibili.

Breve storia dell’economia è una mappa agile e indispensabile per comprendere le decisioni e le sfide invisibili dietro a ogni gesto e scelta che facciamo: in ogni moneta, in ogni banconota, in ogni numero su un conto corrente, in ogni clic su uno store online c’è una storia – la nostra.


Niall Kishtainy (1974), economista e giornalista, insegna Storia dell’economia presso la London School of Economics e la University of Warwick. Ha curato The Economics Book: Big Ideas Simply Explained (2012) ed è autore di Economics in Minutes (2014).

 

Rassegna stampa

Il più bel libro sul pensiero economico[ Il Secolo XIX - 23 settembre 2020 ]
'Breve storia dell’economia', per chi non ne sa niente[ La Nuova Ferrara - 23 settembre 2020 ]