Bauhaus

Vita e arte di sei maestri del Modernismo
ISBN 9788842825890
pagine: 644
€ 42,00

Esiste un modo estremamente semplice e altrettanto efficace per comprendere l’impatto del Bauhaus sulla pittura, l’architettura e il design del Novecento: basta osservare una foto di gruppo degli artisti che ne hanno fatto parte. Tra i loro volti, si riconoscono facilmente quelli di Walter Gropius e Paul Klee, di Vasilij Kandinskij e Ludwig Mies van der Rohe, di Joseph e Anni Albers. Il loro incontro tra Weimar, Berlino e Dessau fu un evento senza precedenti, probabilmente ineguagliabile, dettato dall’utopia estetica e sociale di armonizzare arte e industria, razionalità e bellezza; una parentesi radiosa in una Germania che stava già precipitando nel buio.

Questo volume è la storia collettiva di quei sei grandi maestri. Sei artisti cruciali che vissero l’uno a fianco all’altro, insegnarono nelle stesse aule e finirono per influenzare reciprocamente i loro destini. Mentre nei laboratori del Bauhaus nasceva un nuovo design, destinato a ridefinire i valori della produzione seriale, le serate a Weimar e Dessau erano animate da balli in maschera e accalorate discussioni. Camminando nella fresca pineta, tra le case dei maestri, era possibile trovare due dei maggiori pittori dell’epoca, Paul Klee e Vasilij Kandinskij, che discutevano di colore ed energia; o imbattersi in Walter Gropius, rapito dalle volubili traiettorie di Alma, un’autentica femme fatale che lo incontrava all’insaputa del marito, Gustav Mahler.

Se queste immagini si susseguono ora in Bauhaus è perché il suo autore, Nicholas Fox Weber, non è soltanto uno dei maggiori studiosi del movimento, ma è stato amico e confidente di Josef e Anni Albers. In lunghe conversazioni e intensi dialoghi, ha raccolto dalla viva voce degli ultimi Bauhausler le riflessioni, gli aneddoti e le memorie di un’epoca d’eccezione. L’epoca in cui l’avanguardia provò a ricucire la frattura che separava arte e società: l’ultimo grande sogno umanista del Novecento.


Nicholas Fox Weber (1947), direttore della Josef and Anni Albers Foundation, è autore di numerosi libri dedicati all’arte e all’architettura del Novecento, tra cui Le Corbusier: A Life (2008).