ISBN 9788842829164 pagine: 360
27,00€ Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Witold Gombrowicz

Bacacay

Tutti i racconti

Non c’è autore più insofferente alle convenzioni di Witold Gombrowicz. I suoi racconti, qui raccolti integralmente per la prima volta in Italia, sono una sintesi perfetta della sua satira conturbante, della sua visione grottesca del mondo, delle sue narrazioni paradossali e stridenti, della sua capacità di dare vita a figure irregolari e assurde, in grado di frantumare in pochi istanti le regole su cui poggia la società.

Attraverso un linguaggio levigato, in cui rimbalzano giochi di parole e neologismi, Gombrowicz fa sfilare in queste pagine come in una folle parata un antisemita che si scopre figlio di un’ebrea convertita, un marito che disprezza l’avvenente moglie per perdersi dietro alle gambotte storte e fregiate di venuzze delle donne di servizio, un magistrato paranoico, una donna pazza di desiderio fidanzata con un vergine determinato a rimanere tale, un bandito terrorizzato dalla «rattità» dei ratti, un re corrotto fino alla follia, un giovane conte che trova interesse solo nelle radio. Una dissacrante rassegna di anormali che, alternando il comico e il tragico, mette alla berlina le convenzioni borghesi e i tic dell’aristocrazia, il moralismo e la famiglia, il romanzo tradizionale e le opere edificanti. 

In queste storie tutto è messo in discussione: quella di Gombrowicz è una lettura ironica e disillusa della realtà che non risparmia né la letteratura, né i sentimenti. E, come testimonia il suo racconto più autobiografico, nemmeno se stesso: «Alla domanda se, come scrittore, intendo continuare a migliorare per lo Spirito, la Cultura, l’Arte ecc., rispondo: no, no, assolutamente no!».


A cura di Francesco M. Cataluccio


Traduzione di Alessandro Amenta e Dario Prola




«Il modo migliore per accostarsi all’opera di Witold Gombrowicz è quello di partire dai suoi racconti: vicende atrocemente ironiche, dove l’assurdità e il paradosso trionfano, e si delinea nettamente la filosofia visionaria del maggiore scrittore polacco del Novecento.»

Francesco M. Cataluccio


Witold Gombrowicz

Witold Gombrowicz (Małoszyce, 1904 - Vence, 1969) è stato il più grande scrittore polacco del Novecento. Il Saggiatore ha pubblicato Cosmo (2017), Kronos (2018), Pornografia (2018), Trans-Atlantico (2019), Ferdydurke (2020) e Bacacay. Tutti i racconti (2022).

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

La logica perversa di Gombrowicz
Doppiozero
24 April 2023
Gombrowicz, storie assurde come romanzi
Avvenire
14 April 2023
Ricevuti
Internazionale
09 February 2023
Una festa erotica per Gombrowicz
Il Mattino
08 January 2023
«Io sono un mostro che ama le deformità»
Il Fatto Quotidiano
10 December 2022
Recensioni
Blow up
29 February 2024

TUTTO IL CATALOGO

aggiunto al carrello
0

carrello

torna allo shop

Il tuo carrello è vuoto!

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

 
Spedizione: Nessuna spedizione richiesta
0,00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
0,00€

Indirizzo di Fatturazione

metodi di pagamento

Stripe

Attendi per favore...

PayPal

Totale
0,00€