Skywriting

Scritti, disegni, poesie
ISBN 9788842819547
pagine: 224
€ 15,00

Questo libro, scritto da John Lennon mentre Yoko Ono era incinta del figlio Sean, ha una storia rocambolesca. Dopo l’assassinio di John i manoscritti vennero rubati e poi ritrovati in circostanze mai chiarite, quattro anni dopo.

Il libro uscì per volontà di Yoko nel 1986, ed è un inno alle straordinarie doti di creatività, immaginazione e invenzione linguistica di John Lennon.

Sono racconti brevi, pagine di diario – l’unico scritto autobiografico di Lennon –, annotazioni e aforismi scritti tra il 1968 e il 1979, collazionati da Yoko Ono e inframmezzati da disegni dello stesso Lennon.

Le tecniche e gli stili di scrittura sono diversi, a tratti antitetici. Leggere Skywriting è come aprire il vaso di Pandora del (quasi) mai linguisticamente concesso ed essere travolti dal turbine di trovate lessicali: l’America, i Beatles, personaggi veri e inventati, nomi, tanti nomi nascosti nelle parole, tante parole e molti disegni vengono scagliati in un vortice di colpi di genio nel quale, se ci si abbandona alla lettura, il godimento è infinito.


John Lennon (Liverpool, 1940 – New York, 1980), cantautore, musicista, poeta e attore, dalla loro formazione fino al 1970 è stato membro dei Beatles, per i quali ha composto, insieme al dioscuro Paul McCartney, quasi tutte le songs. Dopo lo scioglimento del gruppo, oltre alla carriera solista, si è dedicato alla pittura e alla scrittura, suoi primi amori, e all’attivismo politico. È stato assassinato da un fan la sera dell’8 dicembre 1980, davanti al Dakota, il palazzo newyorkese dove anni prima era stato girato Rosemary’s Baby e che fu a lungo residenza del musicista Leonard Bernstein.