ISBN 9788842825357 pagine:
€24.00 Acquista Amazon IBS Feltrinelli
David Pilling

L’illusione della crescita

Perché le nazioni possono essere ricche senza rinunciare alla felicità

L’imperativo della nostra economia è la crescita – continua, inarrestabile, vertiginosa. È il metro con cui giudichiamo il valore delle nostre società e il prodotto interno lordo è il suo indicatore principale, lo specchio magico che ci dice quanto le nostre economie sono belle e sane, senza dirci nulla su quanto stiamo bene noi e quanto staranno bene i nostri figli. La realtà è molto diversa da quella raccontata dal Pil: trasformare l’economia in una gara a chi produce di più ha portato a conseguenze disastrose, alla devastazione dell’ambiente, allo sfruttamento di mezzo mondo, alla disoccupazione di massa; in una parola, all’infelicità. Con L’illusione della crescita David Pilling ci propone un’idea straordinariamente semplice e rivoluzionaria: le nazioni non devono scegliere tra la ricchezza e la felicità, l’una non esclude l’altra. La qualità della vita, la salvaguardia dell’ambiente e perfino la serenità individuale non sono optional, ma beni essenziali perché una nazione possa davvero definirsi ricca. Con un vero e proprio viaggio intorno al mondo Pilling si mette sulle tracce di nuovi parametri per calcolare e definire il concetto di ricchezza: visita prestigiosi istituti di ricerca occidentali e remoti uffici statistici, cammina per le capitali emergenti del continente africano come per le grandi città industriali cinesi, parla con economisti, politici e lavoratori. Tutti concordano sulla necessità di un cambiamento radicale nel modo di pensare l’economia, tutti caldeggiano l’adozione di un paradigma alternativo rispetto all’attuale. Con proposte che spaziano dall’inserire nel bilancio di una nazione il valore delle risorse naturali al calcolare gli indici di felicità dei suoi abitanti, David Pilling consegna nelle nostre mani il libro che, se solo lo vorremo, potrà diventare il testo sacro per il nostro futuro.

David Pilling

David Pilling è editorialista economico del Financial Times. Come inviato si è occupato soprattutto delle aree asiatica e africana. È autore di Bending Adversity: Japan and the Art of Survival (2015).

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

L'illusione della crescita. La produttività si misura (anche) oltre il PIL
Corriere del Mezzogiorno
18 febbraio 2019
Il PIL ha perso appeal
Il Venerdì
15 marzo 2019
Ecco perché il PIL è stupido e obsoleto (lo ha capito pure la Cina)
Linkiesta
16 marzo 2019
Così ci si libera dal culto del PIL
Il Giornale
01 aprile 2019
Crescita, felicità e ambiente potrebbero coesistere se per misurare la ricchezza usassimo parametri diversi dal PIL
Che Fare
08 maggio 2019

TUTTO IL CATALOGO

carrello

torna allo shop

Totale
Info spedizioni
€ 80,00
Checkout

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

Astuccio “Primary” x 1
20.00€
Zainetto “Hikers Tale” x 2
20.00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
40.00€
Spedizione

SPEDIZIONE

METODO DI PAGAMENTO
Totale
Info spedizioni
€ 80,00
 pagamento