L’enigma di Fermat

ISBN 9788856500943
pagine: 144
€ 8.5,00

Nel 1637 il matematico Pierre de Fermat lasciò un appunto in cui affermava che, mentre il quadrato di un numero intero può essere scomposto nella somma dei quadrati di altri due numeri, come si evince dal teorema di Pitagora, ciò non è possibile per il cubo e per tutte le potenze superiori a due. Tra le sue carte non ne venne mai trovata la prova e «l’ultimo teorema di Fermat», come venne definito, rimase privo di dimostrazione. Per più di tre secoli numerosi matematici tentarono di sciogliere l’enigma fino a quando, nel 1993, il professor Andrew Wiles dell’Università di Princeton annunciò di aver trovato la soluzione. Amir D. Aczel ricostruisce questa avventura scientifica fatta di grandi sodalizi, intrighi e tradimenti.


Amir D. Aczel, matematico di fama mondiale, si è laureato a Berkley e insegna al Bentley College, nel Massachussetts. I suoi fortunati libri di divulgazione scientifica, tradotti in tutto il mondo, sono pubblicati in Italia dal Saggiatore: L'equazione di Dio (2000)Il mistero dell'alef (2015) e Pendulum (2006) .