Lingua italiana del dialogo

ISBN 9788856503982
pagine: 384
€ 14,00

«Se le novità presenti in Lingua italiana del dialogo possono essere ben percepite solo ora, è perché Spitzer in questo volume ha precorso i tempi.»

Cesare Segre

Terminata nel 1914, ma pubblicata solo nel 1922, Lingua italiana del dialogo è fondamentale per chi voglia conoscere la ricchezza espressiva dell’italiano e approfondire i meccanismi psicologici che soggiaciono all’attività comunicativa. Anticipando prospettive e idee che oggi muovono interi settori della linguistica, Spitzer descrive in modo capillare le movenze del parlato italiano nel suo farsi dialogico: tra dire e non dire, tra mosse seduttive e ritrattazioni calcolate, tra avances rischiose e scappatoie.


Leo Spitzer (1887-1960) è stato uno dei maggiori linguisti e critici letterari del Novecento. Con questo volume il Saggiatore completa la pubblicazione italiana del trittico che Spitzer ha dedicato alla nostra lingua, composto da Lingua italiana del dialogo (2007 e 2013), Lettere di prigionieri di guerra italiani (2016) e appunto Perifrasi del concetto di fame. Nel 2015 il Saggiatore ha inoltre pubblicato Piccolo Puxi.