Il battito fantasma

ISBN 9788842826446
pagine: 144
€ 17,00

Traduzione di Elisa Pantaleo.

Laura la scorge con la coda dell’occhio. Una figura indistinta e senza volto in fondo alla banchina della metropolitana, una figura che nessun altro sembra percepire. Forse è solo la sua immaginazione, solo la stanchezza. Perché ormai Laura non conosce altro: i turni logoranti all’ospedale, dentro e fuori dalle stanze, dentro e fuori dalla sofferenza altrui; il corpo ormai insensibile avvolto in una pelle screpolata; dita doloranti che massaggiano carni fragili e cercano vene sottili per l’ago. E quando la sera finalmente se ne va, torna in una casa che non sente sua, da un uomo che non la ama più, e sprofonda in sogni agitati di oblio e laghi tenebrosi. Così la figura senza volto che all’inizio Laura ha solo avvertito comincia a insinuarsi nella sua vita: nelle stanze buie dell’ospedale, nel rumore di passi che la seguono, nelle ombre minacciose che crede di scorgere. Per Laura è l’inizio della lenta discesa in un incubo in cui diventa impossibile distinguere la realtà dalle allucinazioni e i dolori del corpo da quelli dell’anima.

La scrittura tagliente e fluida di Emma Glass rintocca, vibra e schiocca, trasformando la storia di una donna resiliente e al tempo stesso sul punto di spezzarsi in un’esplosione sinestetica di suoni, odori, sapori, luci e sensazioni tattili, trasmutati in parola letteraria. Il battito fantasma è un racconto dell’orrore, una fiaba oscura, ma soprattutto – dopo La carne – la conferma dell’enorme talento di una giovane grande voce della letteratura contemporanea.

«Siamo batuffoli di ovatta imbevuti della tristezza altrui. Assorbiamo il dolore, troppo invischiati nei problemi per renderci conto che ciò che abbiamo intorno si inaridisce.»

«Emma Glass è una giovane scrittrice dal talento immenso.» George Saunders

«Il battito fantasma è scritto meravigliosamente. È un racconto straziante e al tempo stesso bellissimo.» Florence Welch

«Il battito fantasma è un romanzo che colpisce al cuore, è impossibile interrompere la lettura.» Publishers Weekly


Emma Glass vive a Londra, dove lavora come infermiera pediatrica. La carne è il suo primo romanzo.

 

Rassegna stampa

Emma Glass[ Rumore - 25 luglio 2021 ]
Classifica Robinson[ Robinson - 22 maggio 2021 ]
Da Belfast a Dublino storie (poco) femminili[ il Giornale - 13 maggio 2021 ]
Gli incubi neri dell'infermiera[ La Lettura - 16 maggio 2021 ]
Il battito fantasma | Internazionale[ Internazionale - 7 maggio 2021 ]
Questa scrittrice è pazzesca[ Matteo Fumagalli - 5 maggio 2021 ]