ISBN 9788842824534 pagine: 292
€24.00 Acquista Amazon IBS Feltrinelli
Olivia Laing

Città sola

Bisogna aver toccato l’abisso per saperlo raccontare. Per descrivere il vuoto avvolgente di una ferita che diventa uno stigma o l’angosciante cantilena che rimbomba in una casa di cui si è da sempre l’unico inquilino. Per restituire con la sola forza della voce certi angoli della metropoli, dove la suburra si fa rifugio e l’esclusione sollievo; per dire il loro improvviso, tragico trasformarsi da giardino delle delizie in inferno musicale.

Olivia Laing rompe le pareti dell’ordinario e edifica all’interno della New York reale una seconda città, fatta di buio e silenzio: un’onirica capitale della solitudine, cresciuta nelle zone d’ombra lasciate dalle mille luci della Grande Mela e attraversata ogni giorno dalle storie di milioni di abitanti senza voce. Un luogo in cui coabitano le esperienze universali di isolamento e i traumi privati di personaggi come Andy Warhol, Edward Hopper e David Wojnarowicz; in cui ogni narrazione è allo stesso tempo evocazione e confessione.

Quella tracciata da Olivia Laing è una visionaria mappa per immagini del labirinto dell’alienazione. Un flusso narrativo che investe le strade di New York e nel quale si mescolano la morte per Aids del cantante Klaus Nomi e l’infanzia dell’autrice, cresciuta da una madre omosessuale costretta a trasferirsi di continuo per sfuggire al pregiudizio; gli esperimenti sociali di Josh Harris che anticiparono Facebook e i silenzi dell’inserviente-artista Henry Darger che dipinse decine di quadri meravigliosi e inquietanti senza mai mostrarli a nessuno; l’inconsistente interconnessione umana dell’era digitale e l’arida gentrificazione di luoghi simbolici come Times Square.

Con Città sola il Saggiatore presenta al pubblico italiano una delle autrici più originali del panorama internazionale contemporaneo. La sua è un’opera ambiziosa che, grazie a una scrittura sinestetica e conturbante, scava a fondo nell’anima di ognuno di noi, affrontando le umiliazioni, le paure e le ossessioni dell’essere soli. Con la speranza che rivelare significhi talvolta anche curare. Perché, come ricorda Olivia Laing, la solitudine è un posto affollato.


Traduzione di Francesca Mastruzzo




«Non piangevo spesso, ma un giorno mi capitò di non riuscire a chiudere le tapparelle e quella volta piansi. Era un’orribile prospettiva che qualcuno potesse alzare lo sguardo e scorgermi mentre mangiavo in piedi i cereali o scorrevo le e-mail, il viso rischiarato dalla luce del computer. Sapevo cosa sembravo. Sembravo una donna dei quadri di Hopper.»

Olivia Laing

Olivia Laing (Chalfont St Peter, 1977) è una scrittrice e critica letteraria inglese. Collabora con il Guardian, il New Statesman e Frieze ed è stata responsabile della sezione «Libri» dell’Observer. Il Saggiatore ha pubblicato il best seller internazionale Città sola (2018), Viaggio a Echo Spring (2019) e Gita al fiume (2020).

scopri di più sull'autore

Rassegna stampa

La solitudine è una città e la abitiamo tutti
Il Giornale.it
05 maggio 2018
Immensa New York sei la patria dei solitari
Il Venerdì
11 maggio 2018
Olivia Laing e lo stato dell’arte della nonfiction
Rivista Studio
14 maggio 2018
Arte, politica, capitalismo, sesso, la «Città sola» di Olivia Laing
Linkiesta
19 maggio 2018
Un posto affollato
Vanity Fair
30 maggio 2018
La solitudine di Edward Hopper
Il Post
03 giugno 2018
Camminando per Milano con Olivia Laing
Vanity Fair
05 giugno 2018
Olivia Laing: la metropoli, l'arte e la solitudine
Studio
01 giugno 2018
Il potere salvifico dell’arte. «Città sola» di Olivia Laing
Sul Romanzo
19 giugno 2018
Warhol&Co, se la solitudine genera grande arte e genialità
Il Giornale.it
28 giugno 2018
SOS cuore infranto: ecco qui la cura
Donna Moderna
18 luglio 2018
Una fogliata di libri
Il Foglio
11 luglio 2018
I volti tristi e sconsolati di New York
Internazionale
30 novembre 2018
I libri del 2018
Rivista Studio
31 dicembre 2019
L'arte riscatta la solitudine degli artisti a New York
Il Piccolo
13 gennaio 2019
Verso il Pride: Il memoir di David Wojnarowicz, tra intimità e rivendicazione
Esquire
26 giugno 2020
Belli da leggere
La Repubblica - Firenze
21 novembre 2020
Oltre il binarismo di genere: tra libri, fumetti, serie tv e dating app
Il Libraio
29 novembre 2020
10 libri di non-fiction narrativa per un Natale senza renne e folletti
Artribune
17 dicembre 2020
Il tempo indecifrabile delle catastrofi
il manifesto
09 luglio 2020
Libri in formato digitale in omaggio dagli editori
Giornale di Sicilia
23 marzo 2020
La solitudine è un posto affollato
D - la Repubblica
13 febbraio 2021
Materia non guardare, tocca
Tu Style
09 agosto 2022

TUTTO IL CATALOGO

carrello

torna allo shop

Totale
Info spedizioni
€ 80,00
Checkout

Checkout

TORNA AL CARRELLO

RIEPILOGO

Astuccio “Primary” x 1
20.00€
Zainetto “Hikers Tale” x 2
20.00€
 
Sub-Totale (IVA inclusa)
40.00€
Spedizione

SPEDIZIONE

METODO DI PAGAMENTO
Totale
Info spedizioni
€ 80,00
 pagamento