Brooklyn senza madre

ISBN 9788856500042
pagine: 322
€ 9,00

Lionel Essrog, orfano adottato da un pesce piccolo della mafia di Brooklyn, è affetto dalla sindrome di Tourette, che lo costringe a urlare frasi sconnesse, colpire passanti e poliziotti, procurandogli un mare di guai. Quando il suo benefattore sarà ferito a morte, Lionel si lancerà in una toccante caccia all’assassino. Nel romanzo che gli ha dato fama mondiale, Lethem usa la sua scrittura funambolica per far esplodere tutte le ossessioni dei personaggi. Brooklyn senza madre è un hard-boiled esistenziale, l’omaggio di un grande scrittore alla sua New York: una perturbante nevrosi collettiva.


Jonathan Lethem, nato a Brooklyn nel 1964, è una delle voci più innovative del panorama letterario contemporaneo. Tra i suoi romanzi più importanti ricordiamo La fortezza della solitudine (2003), Brooklyn senza madre (2001), ora disponibili anche in tascabile, Ragazza con paesaggio (2006), Concerto per archi e canguro (2002) e Oggetto amoroso non identificato (1999), tutti editi da Marco Tropea Editore.http://www.jonathanlethem.com