Sono preoccupato per…

di il Saggiatore

Tra la fine di Corso Buenos Aires e l’inizio di via Padova a Milano ci saranno sì e no 300 metri. Siamo andati a chiedere a chi passeggia su quella frontiera tra il centro e la periferia qual è la sua preoccupazione più grande. E qualche risposta ci ha fatto preoccupare. Perché, noi, quando siamo in redazione, ci preoccupiamo dei refusi, delle quarte e di non scrivere troppo la parola “caleidoscopico”. Poi apriamo il giornale e ci preoccupiamo delle sparatorie, della rabbia, dell’uso scellerato delle parole, delle elezioni. Ma non sappiamo che cosa vi preoccupa a voi, nella vostra periferia o nel vostro centro.